29.11.09

Pollo al sesamo

E' tanto che non scrivo! Mmh, vorrei poter dire che è perchè sono stata molto impegnata con il lavoro...Ma il lavoro ancora non c'è. Però in cucina mi sono data da fare. E ho anche fatto un po' di vita culturale. Nell'ultima settimana, ho sfrutto la formula del MACRO e MACRO Future, il cui biglietto vale una settimana, costa 4.50€, e permette di visitare entrambi i musei. Così, sabato scorso sono andata al macro nel quartiere Nomentano-Salario. Devo dire che non ho amato molto le installazioni di questo periodo, ma hanno una collezione stabile interessante. La cosa più interessante è stata passeggiare un po' per il quartiere ( ricco quartiere residenziale che offre scorci di palazzetti e giardini veramente notevoli) e arrivare fino al quartiere Coppedé, che volevo mostrare al mio fidanzato. Ecco che lì prende vita un quartiere stravagante, sempre alto borghese e residenziale, ma con un eccesso di decorazioni architettoniche da diventare un po' inquietante, oscuro.
Invece, il Macro Future non delude mai. Se potete, andateci. Apre dalle 16 fino alle 24, quindi potete fermarvi per un aperitivo o cena veloce a Testaccio e poi visitare il museo.
E ora, una piccola invenzione di qualche sera fa, quando invece di fare solito petto di pollo grigliato, ho pensato di renderlo più gustoso e in pochi minuti ecco qua:



Petto di Pollo: 300g 
1/2 cipolla
olio
salsa di soia
succo di limone
miele
sesamo
(sale, se serve)

Tagliare a pezzetti il petto di pollo, nel frattempo in una padella far imbiondire la cipolla in poco olio (io uso quasi sempre le bianche per cucinare, ma in questo caso credo che la rossa ci starebbe bene). Bagnare la cipolla con abbondante salsa di soia, in modo da coprire la superficie della padella. Aggiungere il pollo. Cuocere per 15 minuti circa a fuoco medio, girando il pollo di tanto in tanto e senza far asciugare troppo (anche con poco brodo, volendo). Negli ultimi minuti, spruzzare con un paio di cucchiai di limone e mescolare con un cuchiaino di miele. Aggiungere il sesamo, far insaporire, spegnere e servire con contorno di verdure cotte o crude.

Nessun commento:

Posta un commento

il vostro pensiero: